Party in pillole! Permesso SIAE

Per la rubrica party in pillole oggi parliamo del misterioso permesso SIAE

Party in pillole! Permesso SIAE

Permesso S.I.A.E. Cos’è?

Per ogni festa privata è necessario richiedere il permesso della SIAE. Il permesso SIAE è un’autorizzazione all’esecuzione o alla riproduzione di opere protette da diritti d’autore, ed è finalizzato al versamento dei diritti economici che devono essere corrisposti agli autori delle opere.


 


Diritto d’Autore, cosa significa?

Per comprendere meglio il permesso SIAE dobbiamo chiarire che cos’è il diritto d’autore:
Il diritto d’autore è il diritto che spetta all’autore di un’opera dell’ingegno di poter disporre della propria opera, sia dal punto di vista economico che morale. Quindi, ogni volta che un’opera dell’ingegno (una composizione musicale, un romanzo, una commedia, un programma radiotelevisivo…) viene utilizzata, l’autore ha il diritto di vedersi riconosciuto un compenso.

 

Chi richiede il permesso?

Un tipo di intrattenimento come quello da organizzare in occasione di matrimoni ed eventi di altro genere, richiedono il permesso SIAE. la richiesta0 deve essere fatta dall’organizzatore dell’evento stesso, che spesso coincide con il committente, qual’ora il locale offra nel suo pacchetto il pagamento del permesso SIAE sarà il locale a seguire la pratica.
 

Modalità per richiedere il permesso:

  • Nell’ufficio SIAE di competenza della location
  • Dovete recarvi presso l’ufficio SIAE di competenza del luogo dove si svolgerà l’evento (l’elenco delle sedi lo trovate nel sito della SIAE a questo link: uffici siae in italia).

     

  • Online
  • Nell’apposito portale SIAE dovete effettuare la registrazione e successivamente l’accesso. Una volta richiesta la documentazione, vi verrà spedita online. Dovrete stampare tutti i moduli e tenerli a disposizione durante il corso dell’evento.
    Il borderò verrà compilato e gestito con una procedura online.

    La riconsegna deve essere fatta di persona oppure tramite posta, spedendo i documenti originali all’ ufficio SIAE di competenza della location.

     

  • Tramite delega
  • In questo caso potete delegare una persona di fiducia oppure, nel caso di un matrimonio, delegare la/il wedding planner attraverso l’apposito modulo che stamperete, compilerete e firmerete (lo potete scaricare da questo link:modello delega pdf)).

     

  • La location
  • Spesso il locale offre la possibilità di gestire in prima persona la pratica SIAE, può essere vantaggioso per liberarsi di una procedura talvolta impegnativa.

 

Richiesta del permesso:

Per avere il permesso è necessario comunicare la data e l’ora dell’evento, l’indirizzo e nome della location, numero dei partecipanti, costo del ricevimento procapite e pagare i diritti d’autore (in contanti o anche con carta di credito) anticipatamente e in maniera forfettaria a seconda dei seguenti parametri:
 

  • Categoria del locale;
  •  

  • Numero di partecipanti;
  •  

  • Tipologia di musica (se dal vivo o registrata).

 

 

Contestualmente al pagamento, e al deposito di una piccola cauzione, l’ufficio SIAE consegnerà due documenti:
 

  • Il Permesso Spettacoli e intrattenimenti;
  •  

  • Il cosiddetto borderò o Programma Musicale, un modulo cartaceo nel quale vanno indicati autori e titoli delle opere eseguite (che deve essere consegnato ai musicisti).
  •  

Ottenuto il modello non si dovrà far altro che consegnarlo all’artista appena l’evento si è concluso, compilando solo la prima parte “Organizzatore”.
Sarà invece compito dell’artista compilare tutti i brani eseguiti e firmare i dati “Artista”.
Una volta riconsegnato il borderò all’ufficio che lo aveva rilasciato, la SIAE stessa provvederà rapidamente a riaccreditare la cauzione precedentemente versata.
 
 

Alla prossima puntata di Party in Pillole!